skib FB Instagram
Italiano
Menu
Località sciistiche
I nostri servizi
Blog
Skib utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza online. Per maggiori informazioni puoi consultare l' Informativa sui Cookie.
Sciare fuoripista in Italia, le nostre scelte

Sciare fuoripista in Italia: emozioni da ovest ad est

Sciare fuoripista è un'emozione unica. Ecco alcune fra le migliori piste per farlo in Italia.

Il freeride non è una disciplina per tutti: esige esperienza e una buona capacità di ascolto e analisi dell'ambiente che ci circonda. Inoltre bisogna sapersi adattare in fretta alle condizioni della neve che possono cambiare, per muoversi in tutta sicurezza.Tenendo conto di questi fattori, con la giusta dose di attenzione e allenamento, è indubbio che lo sci fuoripista possa regalare davvero momenti indimenticabili a contatto con la natura in piena libertà.L'importante è non dimenticare mai Arva, pala e sonda!

Il fuoripista in Valle d'Aosta

Il comprensorio del Monterosa ski è famoso come "Freeride Paradise", un vero paese dei balocchi per gli amanti dello sci fuoripista: soprattutto la zona di Alagna dove ampie valli si alternano a stretti e ripidi canalini per un'esperienza variegata e straordinaria.Tra i migliori luoghi per praticare il freeride c'è poi Courmayeur. Due funivie, la Youla e l'Arp, portano in luoghi incantati per praticare questo tipo di sci. Si può arrivare fino a 2700 metri laddove nessuna pista battuta parte e scendere fino alla valle del Piccolo San Bernardo.Oppure La Thuile, una sola pista non battuta con una pendenza del 72%, brividi assicurati facendo molta attenzione però al meteo!

Il fuoripista sulle Dolomiti

La bellezza della Val Gardena è cosa nota, qui potrete praticare il freeride in uno dei luoghi più straordinari che l'Italia offra. Snowpark, maestri di sci che vi inizieranno ai segreti del fuoripista, paesaggi unici: La Forcella Mezdì, la Val Lasties e la Forcella del Pordoi, solo per citare alcune fra le discese più straordinarie.San Martino di Castrozza e Passo Rolle sono poi luoghi unici e incantati, immersi fra boschi e canali. Le "piste" più interessanti? In ordine di difficoltà, dalla più abbordabile Boschetto Tognola, alla Val Cigolera, fino alla Discesa della Rosetta, per freeriders esperti.

Invia un commento