skib FB Instagram
Italiano
Menu
Località sciistiche
I nostri servizi
Blog
Skib utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza online. Per maggiori informazioni puoi consultare l' Informativa sui Cookie.
Sciatore pratica lo sci nordico

Sci nordico: cos'è e dove praticarlo

Lo sci nordico, più comunemente noto come sci di fondo, è una delle attività più antiche praticate sulla neve. Prima della sua connotazione sportiva, infatti, ne aveva una prettamente strumentale, ovvero quella di rendere possibili gli spostamenti in quei paesi che per molti mesi all’anno avevano strade completamente ricoperte dalla neve.
Oggi lo sci di fondo prevede due tecniche distinte che si differenziano per il modo in cui viene data la spinta che porta ad avanzare.
In quella che viene definita classica si procede dritti, spostando in maniera alternata e diagonalmente braccia e gambe, con un movimento molto simile a quello di una normale camminata.
Esiste poi una seconda tecnica definita free style o skating, introdotta solamente dagli anni ’80, che prevede un’andatura molto simile a quella del pattinaggio sul ghiaccio: le gambe, infatti, spingono verso l’esterno e in avanti mentre le braccia aiutano tutto il corpo ad avanzare.
Per i principianti di sci di fondo la tecnica classica è sicuramente la migliore in quanto per dedicarsi allo skating è necessario possedere già un ottimo equilibrio e gestire sci e bastoncini con sicurezza.

Oggi la maggior parte dei comprensori sciistici vanta piste per lo sci nordico, ma esistono alcune località in particolare che sono note per la pratica di questa disciplina. Eccone alcune
• Val di Fassa. Da Moena a Canazei, questa zona offre circa 50 km di tracciati per lo sci nordico. Le aree, nello specifico, sono quattro: Mazzin-Campitello di Fassa, Canazei, Passo San Pellegrino-Alochet e Pozza di Fassa-Ciancoal. La neve è garantita da dicembre ad aprile e permette di immergersi in panorami mozzafiato, che ricordano molto quelli del Nord Europa.

• Val Gardena. Una valle particolarmente apprezzata da chi pratica sci nordico, grazie ai 133 km di tracciati che coprono ogni livello di difficoltà. Qui, mentre si pratica sport, si può godere delle vedute incantevoli delle Dolomiti. I punti di riferimento sono Vallunga, Selva Gardena, Monte Pana, S.Cristina e Alpe di Siusi.

• St Moritz. Situata nel Canton Grigioni, questa località è tra le più famose d’Europa per tutti gli sport invernali. I percorsi adibiti per lo sci di fondo coprono 42 km e la notorietà raggiunta nel campo da questa stazione si deve soprattutto all’Engadine Ski Marathon, che attira, ad ogni edizione, 13.000 sciatori e appassionati.

• Val di Fiemme. Offre ben 150 km di piste che si sviluppano tra incantevoli boschi e ha ospitato, negli anni, tre campionati del mondo di sci nordico. Qui, questa disciplina, è talmente praticata ed amata da proporre, con regolarità, dei corsi gratuiti per principianti. Ma la Val di Fiemme è particolarmente famosa soprattutto per la Marcialonga, una delle gare di fondo più amate d’Europa, che prevede l’attraversamento di quasi tutti i paesi della zona.

• Davos. Questa stazione sciistica svizzera vanta 78 km di piste di diversa difficoltà. Inoltre si inserisce nel comprensorio Davos-Klosters, che in totale offre 100 km di tracciati preparati per soddisfare ogni esigenza di un amante dello sci nordico.

Invia un commento