skib FB Instagram
Italiano
Menu
Località sciistiche
I nostri servizi
Blog
Skib utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza online. Per maggiori informazioni puoi consultare l' Informativa sui Cookie.
Ponte tibetano

Claviere a settembre: l'esperienza del Ponte Tibetano più lungo d'Europa

Le montagne piemontesi, anche durante l’estate, offrono numerose attrattive per gli amanti dell’alta quota. Un esempio di questa versatilità è senz’altro Claviere, comune dell’Alta Val di Susa situato a 1760 metri che, sia d’inverno che durante i mesi più caldi, ha come maggior fonte di reddito il turismo.

Se da fine novembre ad aprile, infatti, questa stazione alpina viene presa d’assalto per le sue 5 seggiovie e per gli impianti sciistici all’avanguardia, con l’arrivo dell’estate altre attività la rendono una meta imperdibile. Claviere è infatti una destinazione perfetta per chi ama dedicarsi alla bicicletta in alta quota, o al trekking, immergendosi in panorami mozzafiato, ma anche per chi ha un debole per lo shopping, grazie alle sue numerose boutique.

Per gli amanti degli scorci montani, dello sport e dell’avventura, questo comune piemontese vanta inoltre un caratteristico ponte tibetano, definito il più lungo d’Europa: sopra le gorge di San Gervasio è infatti possibile percorrere 478 metri a 30 metri di altezza, sospesi su funi d’acciaio.
Nello specifico il percorso comprende tre ponti, collegati da un sentiero, o, per i più sportivi, da una via ferrata.
Un’esperienza che permette di approcciarsi alla montagna in una maniera differente e che, nella sua versione più semplice, ha una durata di un’ora e trenta minuti.

Gli interessati possono mettersi alla prova, nel mese di settembre, durante il weekend, con partenze dalle 9 alle 16.30. Occorre tuttavia ricordare che, in caso di maltempo, il ponte tibetano rimane chiuso e che, data l’alta affluenza di persone durante il fine settimana, è spesso necessario attendere un paio d’ore prima di poter intraprendere il percorso.

Il costo dell’esperienza è di 15 euro per gli adulti e di 10 euro per i bambini fino ai 14 anni (la cui altezza minima dev’essere di 120cm). Il prezzo è comprensivo di ingresso e noleggio dell’attrezzatura obbligatoria, ovvero dell’imbrago, del casco e di un kit da ferrata con dissipatore. I principianti, inoltre, non hanno nulla di cui preoccuparsi perché è prevista l’assistenza nella preparazione ad opera di uno staff attento e preparato. Inoltre è obbligatorio, anche per gli esperti, un briefing di 15-20 minuti prima della partenza, durante il quale vengono spiegate le regole base per l’attraversamento del ponte e le principali norme di sicurezza.

Dopo aver camminato in alta quota a 30 metri d’altezza, infine, è quasi obbligata una tappa in un ristorante tipico del luogo, per rifocillarsi e per gustare le specialità enogastronomiche della valle.

Per questi ultimi giorni d’estate Claviere è quindi la meta ideale per famiglie e amanti della montagna di tutte le età, per trascorrere del tempo in alta quota tra sport e natura!

Invia un commento